venerdì 24 agosto 2012

Omnibus Amazing Spider Man di Mcfarlane: un'acquisto utile?


In questi giorni Panini Comics ha emesso un comunicato ufficiale: nel mese di settembre sarà disponibile l’Ominibus da 800kg con tutte le storie di Amazing Spider Man disegnato da Todd McFarlane (e scritto da David Micheline).
Un urlo di gioia si è mosso per tutta la rete, gente che finalmente può spendere 59 sacchi (ripeto: cinquantanove!!!!) per un omnibus dove finalmente potrà ammirare il più bel spider man disegnato negli anni '90, storie avvincenti e tavole mozzafiato. Il top del top della produzione cagnesca degli anni '90! Che bello!

Si, che bello! Ma "bello" fino ad un certo punto!
Alt non fraintendetemi! Non faccio sterile polemica e non voglio fare il tuttologo!
Voglio solo dare un piccolo micro mini consiglio!

Non acquistate l’omnibus, non ne vale la pena  (lo dico anche con vocina bassa bassa)

No no fermi li, non abbandonate il post –ulp! Lo avete già fatto-

SI OK, SONO BELLE STORIE! (e magari anche incomplete, visto che la nascita di Eddie Brock, con la prima battaglia finale, si concluderà con i disegni di Erik Larsen, quindi in una stoira al di fuori del volume)

MA SE VOLETE IL VERO TODD MCFARLANE, QUELLO CHE HA FATTO IMPAZZIRE I LETTORI DEGLI ANNI '90

FORSE VI DO UN CONSIGLIO MIGLIORE!!! (e più economico)

Siete ritornati? Ok, allora torno a scrivere il minuscolo.

Vediamo di partire con ordine. Todd McFarlane disegnò Amazing Spider Man dal numero 298 al numero 328, recuperabile sul quindicinale Uomo Ragno edito dalla Star Comics dal numero 89 al numero 114. Quindi recuperatevi questi numeri, forse risparmiate qualcosa e dentro troverete anche lo Spectacular Spider Man di Gerry Conway e Sal Buscema, che sinceramente in quel momento era la testata più carina del mondo ragnesco.
La cosa che si deve assolutamente avere dell’accoppiata Spider Man – Todd McFarlane sono le sue storie tratte dal mensile Spider Man.
Infatti, McFarlane disegno sì Amazing Spider Man, la testata più importante (in quanto fu la prima serie ad essere creata dopo l'apparizione di SP su Amazing Fantasy) ma, visto il grande successo che il disegnatore aveva e, vista la sua volontà di scrivere, la Marvel nel 1990 decise di creare una quinta testata di Spider Man, chiamata appunto Spider-Man (diventando, dal numero 98 Peter Parker. Spider-Man).
In questo mensile, troviamo il genio totale di McFarlane confezione storie dal sapore mitico e ancora odierne, stampate in Italia prima sul mensile StarMagazine, per poi venire raccolte, ai tempi della Marvel Italia, nei volumi della collana Marvel Oro. Le storie di cui vi parlo e che voi dovete avere, prima dell’eventuale Omnibus, sono:

MARVEL ORO 1 “TORMENT"


MARVEL ORO 2 “MASCHERE”

MARVEL ORO 3 “PERCEZIONI”



 La più famosa ovviamente è “Torment”, di cui qua sotto vi faccio una piccola trama senza nessuno spoiler
“Un Lizard incacchiato uccide a destra e manca, e SP cerca di fermarlo. Lizard però è sotto controllo da parte di Calypso, la tanta amata del deceduto Kraven il cacciatore. Storia mozzafiato che vi terrà incollati fino a quando non avrete finito il volume”
 Spider Man vs Lizard


 Calypso

 Calypso and Lizard

che piazzista da due soldi che sono, con questa trama smidollata mi sa che vi ho allontanati tutti veramente :D


“Maschere” e “Percezioni” sono storie meno belle, ma che reputo comunque importanti, per capire quanto bene ha fatto McFarlane con il personaggio di Spider Man. in Maschere avrete SP in coppia con Ghost mentre in percezioni sarà affiancato da Wolverine.
Le storie sono recuperabilissime e,  i volumi costano poco.

Quindi, prima di spendere 59 euro e di trovarvi comunque una run “smezzata”, provate a fare questo pensierino (e recuperatevi casomai gli spillati della Star, che costano di meno).

Nessun commento:

Posta un commento