giovedì 30 maggio 2013

Top storie

Il mio amico Gennaro, che ha un bellissimo blog chiamato Fumettopenia, sa il fatto suo.
Andate qua a vedere che bel post che ha fatto recentemente: Top Ten characters. Qui il buon Gennaro ci suggerisce 10 personaggi top con 10 storie/run top, fatte dai suoi autori preferiti.
E devo dire che ha ragione, quello che cita deve essere assolutamente letto.
E io? Posso essere da meno? Non vi devo suggerire nulla?
Ovviamente si, non potrei fare altrimenti!
Quindi, ecco qui una mia classifica in ordine sparso di un personaggio/i top con storia top.

Vedrò di mettere cose diverse rispetto quello che ha messo Gennaro e, salterò i miti indiscussi come Watchmen, per non cadere nella banalità più totale. In ogni caso, le storie elencherò, fanno parte di quelle letture che io ritengo importanti per un semplice fatto: mentre le leggevo, quando finisco un volumetto, provavo un senso di soddisfazione per cosa avevo appena concluso e un piccolo dispiacere perché dovevo attendere il volume successivo per continuare la lettura.

Iniziamo? Ma anche sì!

Authority di Hitch & Ellis

L’Authority di Hitch & Ellis, a distanza di 13 anni, è ancora un fumetto attuale. Il fumetto anticipa le storie del mondo Ultimate di almeno una decade, con protagonisti capaci di uccidere (cosa che si evita sempre nel mondo supereroisitico classico) e di portarsi oltre tutte le regole, etiche e non.


Il Thor di Jurgens & Romita

Una storia che non ho mai visto nessuno citare, nei sui fumetti panini, né sui forum. Un vero peccato. A cavallo tra gli anni 90 e il 2000, Jurgens e Romita creano un Thor che mette il suo concetto divino sopra quello di supereroe. Thor porterà Asgard sulla Terra e deciderà di prendersi cura sia della sua città natale che del suo pianeta adottivo. L’umanità come reagirà? Recuperate queste storie su Thor & I vendicatori.

Lo Spider Man di Strackzinski & Romita

Anche se verso la fine la storia va un po’ in “malora” con tutto il “Back in Black” e l’annullamento del matrimonio tra Mj e Peter (ma non è colpa dell’autore, bensì delle scelte imposte dall’azienda), la run di Strackzinski su Amazing Spider Man presenta una versione del ragno nuova, dove si ipotizzano poteri totemici e una scelta non casuale di Peter come rappresentante del potere ragnesco. Ai disegni un Romita che non delude mai.

Batman di Morrison
Qui Morrison ha la capacità di creare un Batman diverso, che raggiungerà il culmine con la saga Batman R.I.P. una piccola sorpresa poi... L'arrivo di un nuovo  Robin, Damian, il figlio naturale di Brce Waine.


Wolverine Arma X

Barry Windsor Smith descrive in maniera egregia l’ origine del mutante con lo scheletro di adamantio. Una piccola opera con un sacco di tavole di chiaro riferimento di pop art. Se recuperate la storia nella versione “Grandi Saghe”, troverete anche dei bellissimi articoli che descrivono tutto il lavoro e l’impegno che l’autore ha messo.


Squadron Supreme di Guggenheim

Lo Squadrone Supremo, piccola imitazione della Justice League, non si ferma solo questo. Qui per la prima volta (e parliamo della fine degli anni 80) troviamo quanto già descritto su Authority: i supereroi non rispettano le regole. Recuperate i numeri 25÷37 di Iron Man della Play Press, e godetevi questa perla di Guggenheim.
(Mi raccomando, non confondetevi con lo Squadron Supreme apparaso sui 100% Marvel e Grandi Saghe, quella è un'altra -bella- cosa -e mai conclusa-)

Lanterna Verde di Jhons

Sto rileggendo queste storie proprio ora. Hal Jordan è di nuovo una Lanterna Vere, Parallax non c’è più e Jhons crea storie magiche una dietro l’altra. C’è sempre l’esaltazione del coraggio, vista dall’occhio un po’ troppo ammerigano magari, ma Lnaterna Verde deve avere questa caratteristica. Lion ha annunciato che queste storie le riproporrà dentro cofanetti, io vele consiglio.

52

52 spillati, usciti settimanalmente. Una storia durata un anno tra gli eventi Crisi Infinita e Crisi Finale. Qui non troverete nessun eroe principale della DC (Batman, Superman ecc.) ma personaggi minori, come Animal Man, Boster Gold e Black Adam. Nel corso dei 52 volumetti si svilupperanno 4 trame che verranno unite alla fine. Da notare gli autori delle 4 trame, Mark Waid, Grant Morrison, Goeff Johns e Greg Rucka.

Le storie classiche di spider man dei seventies
La morte di Gwen Stacy, la saga del clone, la laurea di Peter Parker, l’inserimento di nuovi personaggi molto attuali per il tempo (personaggi afro e orientali) tutto mescolate con pillole di cultura pop di quella volta. Le storie le trovate su l’Uomo Ragno Classic Star e Marvel Italia e, grazie alle ottime note e contronote di Max Brighel, avrete molti spunti e approfondimenti su cos’era il fumetto negli anni 70.
  

Nessun commento:

Posta un commento