sabato 25 ottobre 2014

Consigli per gli acquisti Marvel Comics: The Pulse e Iron Fist

Volete recuperare qualcosa di fumettoso, di Marvel, di poco costoso e che merita tanto? Tanta qualità a poco prezzo?
Cose non troppo pubblicizzate ma che meritano veramente? No perché se volete schifo versione comics, a soli (GASP!!!) 20 euro ci sono le storielle di Rocket Raccoon in formato Marvel Gold (per favore, in quel caso recuperatevi i Thor della Play Press).
Allora, dicevamo che volevate qualcosa da leggere, ecco qua due titoli che qualche anno fa a me sono piaciuti tantissimo.
Iniziamo con The Pulse, serie purtroppo interrotta in Italia (sgrunt!) e pubblicata sul (fu) quindicinale (ora mensile) Spider Man. In USA la serie proseguì con discreto successo dal 2004 al 2006.



Per i testi di Brian Michael Bendis e i disegni di Mark Bagley, abbiamo J. Jonah Jameson (al tempo direttore del Daily Bugle) aprire un supplemento settimanale, guidato da Ben Urich e Kate Farrell.
Su questa serie, molto legata al mondo di Spider Man, troveremo le apparizioni che (ri)portarono in auge Jessica Jones e Luke Cage, Goblin, oltre a tie in con House of M.
Insomma, se questa serie ha lanciato nell’olimpo Bendis e se sono presenti personaggi cardine del Marvel Universe come Luke Cage, un motivo ci sarà, no?


Come cosa recuperare?
Vedete voi:
la versione italiana (purtroppo mai conclusa):
Uomo ragno 402÷406, 422÷425, 439, 448÷452

oppure i volumi Tp USA, recuperabili su siti come Amazon e compagnia bella:
Volume 1: Thin Air
Volume 2: Secret War
Volume 3: Fear

“si ma che palle di sta serie, costerà poco recuperarla, ma è smezzata su numeretti vari Spider Man e… neanche la concludono”

Avete ragione, non è una cosa che possa piacere ai più. Purtroppo l’edizione italiana è stata gestita da malissimo da Panini, quando bastava fare dei 100% Marvel da dedicare a questa serie (e al momento non c’è neanche la proposta di una riedizione in un qualsiasi formato di una qualsiasi collana ombrello).
Quindi, altro consiglio: recuperate i 100% Marvel dedicati ad Iron Fist, by Ed Brubaker, Matt Fraction (testi) e David Aja (disegni… sì quello che adesso è tanto fico con la serie di Hawkeye!).
L’intera serie è raccolta in 6 100% Marvel, io vi consiglio di recuperare i primi cinque, il sesto è totalmente inutile, visto che la fine della saga si trova sul quinto volume, dando spazio al sesto per raccontare le origini dei vari antagonisti; un riempitivo più che inutile (storie tra l’altro, orribili).
 Volume 1

Volume 2 

 Volume 3

Volume 4 

 Volume 5

Volume 6 (questo non serve!)

Perciò, evitate l’Omnibus di Iron Fist (a 55 euro!!! Argh!) che si trova da un po’ in fumetteria e con quei soldi, se non meno, prendetevi l’altra saga, quella che vi dico io!

“Immortal Iron Fist” è una delle saghe più belle mai prodotte dalla Marvel su un personaggio minore, un ciclo completo che porta la narrazione dalle origini fino al punto massimo, dove verrà raccontata la storia dei vari Iron Fist, introducendo la figura di Orson Randall, l’Iron Fist prima di Daniel Rand per poi passare ad un viaggio nelle Sette Città del Paradiso, che ogni 88 anni mandano i propri campioni a combattere l’uno contro l’altro in un mistico torneo.
La storia, scritta benissimo, è coadiuvata da disegni all’altezza. Ecco qui sotto qualche tavola giusto per rendere l’idea.


Eh si, ve lo dico, ancora, non acquistate l’Omnibus, vi prego!

Nessun commento:

Posta un commento