sabato 25 ottobre 2014

Recensione: Slipknot “.5 The Gray Chapter” & Rancid “Honor Is All We Know”

In questi giorni ho ascoltato due nuovi dischi: uno atteso, anzi molto attesto, l’altro invece l’ho voluto solo per pura e mera curiosità, la band non mi ha mai troppo convinto.
I dischi in questione, sono il tanto atteso dei Slipknot “.5 The Gray Chapter” e il curioso “Honor Is All We Know” dei Rancid.

Cominciamo con i Slipknot.

Era dal 2008 che aspettavo una loro produzione. Felicissimo di “All hope is Gone”, disco che ascolto ancora tuttora e con piacere, fremevo già da un po’ di tempo per il quinto album, “.5 The Gray Chapter”.
Grandissima delusione....
I Slipknot hanno fatto un disco che dalla prima nota dell’intro all’ultima canzone, non convince.
Un disco povero di idee, che cerca conforto in musiche legate al puro Nu Metal dell’inizio carriera, l’utilizzo di una batteria più pesante ad alcune song che più da Slipknot sembrano provenire dai Stone Sour.
Adesso non so se tutto questo incide per la mancanza di Paul Gray (R.I.P.), o per la dipartita di Joe Jordison (che comunque, non è che abbia mai composto canzoni per la band se non erro), quello che è sicuro è l’aver buttato fuori un disco non all’altezza. Dopo 16 anni di carriera e 4 dischi stupendi, mi faceva strano che non avessero ancora fatto un passo falso, quindi ci può stare. L’unico problema è…quanto si dovrà attendere per un nuovo disco? Altri 6 anni? E speriamo che quello sia decente.


E continuiamo con i Rancid.

Ecco, i Rancid io non li ho mai cagati più di tanto. Insomma, è carino avere a 17-18 anni “… And Out Come the Wolves”. Anche il successivo “Life Wont Wait" non era male, ama tutto si ferma qui, soprattutto per la successiva scelta della band di buttarsi un po’ troppo sul raggae e diventando un po’ troppo street per i miei gusti. Insomma, già non eri il top, mi aggiungi generi che proprio non amo e, anche se fai buoni dischi, a me non piaci.
Dopo 5 anni, cui pensavo in cui i Rancid erano praticamente andati (hanno fatto tour? Che io sappia no, se non pochissime date), eccoli spuntare fuori con “Honor Is All We Know”.
Che dire? Che il disco è divertente, frizzante, inizia bene con e continua ancora meglio.
All’interno del disco ci sono tutti gli elementi “Rancid”, dal punk, allo ska, i corretti singalong sottotematiche skin, ecc.
Piace? Sì piace, non sarà il mio disco preferito è loro saranno la mia band preferita, però è giusto dire che il disco è belle e diverte. Consigliato a tutti.

Concludo con una domanda: ma perché i Slipknot hanno fatto un disco di cacca e i Rancid no? non poteva succedere il contrario?

Nessun commento:

Posta un commento