martedì 28 ottobre 2014

Serie tv DC: The Flash

Non sono un grande amante di serie Tv, ben poche sono riuscito a finirle e delle più disparate: Alias, Fringe, Dexter, poco altro. Ovviamente sono ancora meno quelle che seguo ancora (tipo una, Game of Thrones), mentre molte le ho abbandonate nel corso del tempo (Arrow, Breaking Bad –sì, odiatemi pure-, Hell ion wheels, Agents of Shield e tante altre). Per assurdo, due delle serie che seguivo di più e che mi piacevano, le hanno interrotte per mancanza di ascolti: il reboot dei Visitors e Flashforward.
Insomma, ho proprio dei gusti orribili se le uniche cose che mi piacciono il resto del mondo non le guarda!
Ma io non mi arrendo e cerco di scoprire/seguire sempre qualche nuova serie.
In questi giorni l’occhio mi è caduto sulla serie di Flash, che nella scelta di “cosa guardare” l’ho preferita a Gotham (in futuro guarderò anche quella), serie con molto più appeal ma che non mi convince appieno. Infatti, anche se l’idea di esplorare il mondo di un giovane Bruce Wayne è nuova, vedere i soliti personaggi con 20 anni di meno non è che mi cambi la vita.


The Flash invece mi ispira di più, per diversi motivi:
  • su questo personaggio, a parte una bellissima serie Tv del 1989, non hanno mai fatto film ecc;
  • le storie, almeno all’inizio, sono scritte da Geoff Jhons;
  • Flash è uno dei mie personaggi preferiti dell’Universo DC.


Quindi, dopo aver visto le prime due puntate posso dire che: la serie Tv mi piace e, questo mi sorprende molto in quanto The Flash è una fotocopia di Arrow. Infatti anche qui troviamo un mix tra una piccola telenovela per tardone e un filmetto post adolescenziale stile O.C. o Dawson’s Creek. Inoltre abbiamo i flashback ridondati (ma che per il momento non mi danno ancora fastidio) e, la cattiva abitudine che diversi personaggi chiave devono avere dei misteri, i classici scheletri nell’armadio. Perché.. perché ognuno deve fare il misterioso per poi, andando avanti con le millemila puntate, scopri che i più grandi misteri delle serie si rivelano bolle di sapone…
Ma Flash non è solo questo, Flash viene narrato come un vero supereroe (a differenza di Arrow), con dei poteri che impiega per salvare vite umane, con un costume degno di questo nome e comportandosi come il personaggio più adatto in questi tempi a portare avanti l’essenza del personaggio con superpoteri, ovvero Invincible di Kirkman.
Invincible, una cosa che vi obbligo a leggere

Non so per quanto sarò contento di questa serie Tv perché il merito che mi piaccia credo sia dovuto esclusivamente allo scrittore Geoff Jhons ma, intanto me la godo. Voi provate a guardarla, credo che ai più potrà piacere.

Nessun commento:

Posta un commento