lunedì 23 febbraio 2015

3 band metal da ascoltare

Quando si parla di musica metal, di band metal da ascoltare ecc. il discorso diventa immenso. La Musica Metal è composta da innumerevoli generi e da innumerevoli band.
Basta andare a scorrere le liste di questa enciclopedia metallica per farsi un’idea… non si finisce più.

Per assurdo, se si generalizza tremendamente e, senza fare inutili giri attorno, il Metal si può “riassumere” con due band che, volenti o nolenti, l’hanno sempre fatta da padroni: Metallica e Iron Maiden.

Se i Metallica sono la band più famose deTrash Metal, con tutti i suoi affini e derivati (Death, Nu Metalecc.), gli i Iron Maiden hanno generato un suono che parte dal New Wave of British Heavy Metal per arrivare ad influenzare band di Death scandinavo (basti pensare al Goteborg sound di In Flames, Dark Tranquillity, Soilwork ecc.) o di tutto il metal tedesco (Helloween su tutti).

Vero, abbiamo poi nicchie come il Crossover (che ha forte influenze Funky) o il Black Norvegese (che con il suo sound grezzo ha grandi influenze Punk), ma qui cominciamo a divagare e a fare i pignoli.

Quindi, se uno vuole ascoltare un po’ di metal si deve sempre ridurre alle solite band, che se proprio non voglio essere Metallica o Iron Maiden, sono cose a loro derivate e collegate cosa si può proporre di nuovo? Ci sono delle band che, con i dovuti ragionamenti ed influenze, sono capaci di presentare un nuovo genere di musica. La risposta è si, e sono le uniche band che hanno saputo riciclare in maniera eccelsa il ritorno in auge del Thrash Metal della Bay Area, hanno saputo fare proprio le sonorità Hardcore più vicine al Metal e ad utilizzare un cantato pesante e moderno, che può passare da uno scream pulito al growl.
Il nome di queste band?

Una su tutte, Devildriver, seguita da Machine Head e Lamb of God

Ecco, dal mio umile e modesto parere queste tre band sono capaci di suonare il genere metal più moderno al momento, senza cadere nelle grandi influenze delle band capostipite degli anni 80.
Devildriver sono la band di Dez Fafara, particolare personaggio divenuto famoso negli anni 90 grazie alla band Nu Metal Coal Chamber.

Devildriver

La band ha fatto diversi dischi, personalmente consiglio i due lavori migliori della band, “The Last Kind Words” del 2007 e “Beast” del 2011. buona anche la loro ultima fatica datata 2013, “Winter Kills”.




Passando ai Machine Head, possiamo dire che è l’unica band a suonare che, presentando all’inizio un sound molto vicino al Nu Metal, non è stata spazzata via nell’ultima decade come tutte le altre band che rappresentavano quel genere. Proprio no, in quanto Robb Flynn e soci hanno saputo rielaborare il Groove Metal e a comporre negli ultimi anni dischi freschi, con un suono corposo e personale.

Machine Head

Quindi, bypassando l’ovvietà di consigliare “The Burning Red” del 1999, stiamo nel topic di questo post e diciamo di dare assolutamente un ascolto a “The Blackening” del 2007 e “Unto the Locust” del 2011. Se questi sono dischi graditi, allora conviene recuperare il recente “Bloodstone e& Diamonds” (2014).



Infine eccoci ai Lamb of God. Influenzati dai Pantera (inchiniamoci al loro nome) e ai Slayer, i Lamb of God, dopo un inizio in sordina, disco dopo disco sono riusciti a conquistare un pubblico sempre maggiore.

Lamb of God

Consigliatissimi gli ultimi tre dischi, “Sacarament” del 2006, “Wrath” del 2009 e “Resolution”  del 2012.


Nessun commento:

Posta un commento