domenica 11 ottobre 2015

Focus On: Satanic Surfers

I Satanic Surfers vengono fondati nell'agosto del 1989 nel sud della Svezia da due ragazzi che si sono conosciuti da poco, Rodrigo Alfaro e Erik Kronwall. Ai due presto si aggiungono Ola alla voce e Robert Tomek al basso, mentre Alfaro è il batterista ed Erik Kronwall il chitarrista. 


 Alla fine del 1992 si unisce al gruppo Fredrik Jakobsen come chitarrista. Nel marzo del '93 i quattro registrano allo studio Dundret di Malmö l'EP di debutto, che inizialmente vogliono chiamare "Meathook Love", cambiandolo poi "Skate To Hell"..
L'EP, a causa delle scarse disponibilità finanziarie dei componenti del gruppo, esce solo 9 mesi più tardi, nel dicembre dello stesso anno. Poco dopo iniziano le registrazioni di un nuovo EP, "Surf On Styx", che però non viene rilasciato e pochi mesi dopo l'uscita del primo lavoro, "Skate To Hell", iniziano vari cambi di line up alla voce e alle chitarre. In questo periodo la casa discografica svedese Burning Heart Records contatta il gruppo per rilasciare un nuovo EP, che viene registrato allo studio Underground di Västeras nell’ agosto '94. Allo stesso tempo la Bad Taste Records, sottocasa della Burning Heart, ristampa e rilascia il primo EP, "Skate To Hell".


Il nuovo EP, "Keep Out", esce nel settembre '94 per la Burning Heart e presto diventa uno degli album più richiesti della casa discografica, insieme a "Vision" dei No Fun At All e a "Use Your Nose" dei Millencolin, vendendo migliaia di copie.

Il gruppo partecipa anche a varie compilations e agli inizi del '95, mentre il gruppo sta registrando al Dundret di Malmö uno split con i Ten Foot Pole, la band rimane senza cantante e Rodrigo Alfaro diventa, oltre al batterista, anche il cantante, sia su disco che live.


Durante la primavera il gruppo effettua diversi concerti in Svezia, in maggio esce lo split con i Ten Foot Pole e nel luglio '95 registrano al Dundret il nuovo album, "Hero Of Our Time", che esce in settembre ed ottiene un buon successo di vendite. L'anno seguente, in primavera, il gruppo effettua per la prima volta un tour europeo completo, in compagnia dei 59 Times The Pain, che viene seguito da un tour in Canada in giugno e dalla partecipazione in estate a vari festival europei, mentre nel frattempo viene rilasciato, dalla Diabolic Records, uno split con i 7 Hate, "Born 2 Skate", che contiene due versioni live di brani del gruppo.

i mesi di novembre e dicembre 1996 vengono passati al Dundret per registrare il nuovo lavoro, "666 Motor Inn", rilasciato nel febbraio del '97. Nel marzo dello stesso anno partecipano allo Sno Jam festival in Canada, e poi vanno nuovamente in tour in Europa, prima con i canadesi Almighty Trigger Happy e poi con i Lagwagon. In ottobre i Satanic Surfers registrano tre covers (di Stiff Little Fingers, Christie e Rich Kids On LSD), che vengono poi rilasciate in un EP split con i Concrete Cell in dicembre, dalla Genet Records


Nel febbraio del '98 esce per la Bad Taste (ma non negli U.S.A.) "As A Matter Of Fact", uno split con Almighty Trigger Happy, Ill Repute e Good Riddance (contenente tre brani a testa), e la band parte in tour per l'Australia, mentre in marzo effettua un altro tour europeo, prima che, in settembre, la Fearless Records rilasci negli Stati Uniti "As A Matter Of Fact" con l'aggiunta di tre brani degli Strung Out.



La band inizia poi a lavorare al nuovo album, "Going Nowhere Fast", che viene registrato sempre al Dundret in novembre e dicembre.


Nell'agosto '99 esce "Songs From The Crypt", un album creato per festeggiare i 10 anni di attività della band, contenente oltre al primo EP "Skate To Hell", anche altre canzoni dello stesso periodo, tutte con Erik Krnowall alla voce a parte una, cantata da Rodrigo Alfaro.


La band fa un nuovo tour europeo in estate, ma al ritorno da questo il gruppo è in crisi e alcuni pensano di sciogliere la band. Risolti i problemi interni, i Satanic Surfers decidono di abbandonare la Burning Heart per la Bad Taste e smettendo di lavorare con la Motor (la loro agenzia di booking svedese), in modo da riprendere pieno possesso della propria musica.
Il nuovo album, "Fragments And Fractions", viene registrato in luglio e agosto del 2000 al Subversive Productions, in Danimarca, ed esce in settembre. Se prima gli album erano composti da canzoni punk veloci e socialmente impegnate, con ” Fragments And Fractions" si scopre la parte più introspettiva della band. Pochi giorni dopo il gruppo parte per l'ennesimo tour europeo, seguito da altri in Canada, Giappone e Australia. 


Al termine di questi tour, dopo una pausa nell'estate del 2001, Rodrigo Alfaro, al termine dello stesso anno, decide che ormai essere sia cantante che batterista della band è per lui troppo impegnativo: nel giro di poche settimane la band inizia così a suonare con un nuovo batterista, vecchio amico dei componenti e impiegato della Bad Taste, Martin Svensson, permettendo ad Alfaro di dedicarsi unicamente al cantato.
Con la nuova line-up i Satanic Surfers registrano, nel gennaio e febbraio del 2002, al Berno Studios, un nuovo full-length, "Unconsciously Confined", che esce in aprile per la Bad Taste.


Nel 2007 la band si scioglie definitivamente per riformarsi poi nel 2014. Al momento si vocifera della preparazione di un nuovo studio album.
Qua sotto l'intero live al Punk Rock Holyday, lo scorso agosto.


DISCOGRAFIA ESSENZIALE
-hero of Our Time
-666 Motor Inn
-Goiung Nowhere Fast
-Songs From the Crypt

P.S.: una decina di anni fa ho scritto un po' di biografie su alcuni gruppetti punk. Vedrò di aggiungere qualcuna su questo blog. la rubrica (permettetemi questo termine, dai!) sarà intitolata "Focus on"

Nessun commento:

Posta un commento