sabato 14 novembre 2015

Recensione: Diabolik Dk

Avevo tanta curiosità per Dk, una miniserie che introduce una rivisitazione al personaggio di Diabolik.


Tutto parte da un semplice fatto: e se le sorelle Giussani, invece che alla fuilletyon francese, si fossero ispirate ai personaggi Marvel e Dc per creare Diabolik?

La risposta arriva ora, per opera di Mario Gomboli e Tito Faraci (rispettivamente soggetto e sceneggiatura) coadiuvati dai disegni di Giuseppe Palumbo. La copertina invece, è eseguita da Matteo Buffagni (e lo saranno anche le prossime, tutte cover pittoriche ad olio).
La storia che viene presentata riporta piccole e grandi differenze rispetto quelle a cui ci ha abituato Astorina. In primo luogo Diabolik non è conosciuto, non si conosce il suo volto, la polizia a parte l’ispettore (non lo hanno ancora chiamato Ginko), non crede che in tutte le azioni descritte nella storia siano fatte da un’unica persona.
Al momento Diabolik agisce solo, non è stata ancora inserita una nuova Eva Kant.

Come si può valutare un albo simile? Ragionando come si è fatto con il mondo Ultimate della Marvel.
Cosa si pensava degli esordi nel 2000 di Ultimate Spider Man? Come è stata la prima impressione nel leggere quel nuovo Peter Parker?

Ecco, io mi trovo in quella situazione che ho vissuto una quindicina di anni fa. Sono interessato a questa nuovo Diabolik ma temo che, con l’andare avanti della lettura, rimanga deluso.

Quindi? Come si fa? Si fa che leggeremo questa miniserie di 4 numeri e, solamente letti tuti e 4, avrò un’idea di come potrà essere questo esperimento, se positivo o negativo.
Di sicuro, tralasciando il mio singolo giudizio, Astorina ha fatto benissimo a proporre questa nuova versione, sia per attirare nuovi lettori (magari di giovane età), sia per poter presentare un prodotto vendibile all’estero.


Fantasticando: un autore che vedrei benissimo su questo DK? Mark Millar, che con una storia divisa in 5-6 episodi riuscirebbe a creare un fumetto capace di finire su pellicola. Perché diciamocelo, quanto sarebbe figo un film stile Kick Ass di Diabolik?

Nessun commento:

Posta un commento